Videoselfie e social networks per spiegare l’emergenza Covid-19 a chi vive da poco in Italia

/, News/Videoselfie e social networks per spiegare l’emergenza Covid-19 a chi vive da poco in Italia

Videoselfie e social networks per spiegare l’emergenza Covid-19 a chi vive da poco in Italia

By |2020-03-17T20:13:12+00:00marzo 17th, 2020|Blog, News|

Grazie alla Cooperativa Sociale Arca di Noé, che ha prodotto video e selfie per spiegare in tante lingue la situazione del COVID 19.

Se avete ancora qualche difficoltà con la lingua italiana,

potete ascoltare le informazioni nella vostra lingua!

  • Bengali parlato da chi proviene dal Bangladesh e una parte dell’India.
  • Mandinka parlato da chi proviene dal Senegal, Gambia e Guinea Bissau.
  • Bambarà parlato da chi proviene da Mail, Burkina Faso, Costa d’Avorio, Gambia, Guinea Conakry e Mauritania.
  • Tigrino parlato da chi proviene da Eritrea e Etiopia.
  • Wolof parlato da chi proviene da Senegal, Gambia, Guinea, Guinea-Bissau, Mali e Mauritania.
  • Arabo parlato da chi proviene da Algeria, Arabia Saudita, Bahrein, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Giordania, Kuwait, Iraq, Libano, Libia, Marocco, Mauritania, Oman, Qatar, Siria, Somalia, Sudan, Tunisia, Palestina, Yemen.
  • Somalo parlato da chi proviene da Somalia, Etiopia, Gibuti, Kenya e Yemen.
  • Francese parlato da chi proviene da Unione Europea, Unione Africana, Francia, Belgio, Benin, Burundi, Burkina Faso, Camerun, Canada, Ciad, Comore, Costa d’Avorio, Gabon, Gibuti, Guinea, Guinea Equatoriale, Haiti, Libano, Lussemburgo, Madagascar, Mali, Mauritania, Monaco, Mauritius, Niger, Rep. Centrafricana, Rep. del Congo, RD del Congo, Ruanda, Senegal, Seychelles, Svizzera, Togo, Vanuatu, Algeria, Andorra, Dominica, Laos, Marocco, Saint Lucia, Tunisia.
  • Urdu parlato da chi proviene da Pakistan, India, Bahrein, Emirati Arabi Uniti, Oman, Qatar, Arabia Saudita.
  • Dari parlato da chi proviene dall’Afghanistan.
  • Pashtu parlato da chi proviene dall’Afghanistan e Pakistan.
  • Curdo parlato da chi proviene da Turchia, Iran, Iraq, Siria e Armenia.

——-

I video riportano le regole di comportamento diffuse dall’Istituto Superiore della Sanità, il Ministero della Salute, le Regioni, gli Ordini professionali e le Società scientifiche. Arca di Noè ha realizzato i video coinvolgendo i suoi lavoratori mediatori linguistici e culturali. La cooperativa dal 2008 offre servizi professionali di accoglienza richiedenti asilo e rifugiati per favorire l’autonomia e l’inserimento socio-lavorativo delle persone migranti accolte.