Tre donne e un compleanno

//Tre donne e un compleanno

Tre donne e un compleanno

By |2019-04-26T15:47:16+00:00aprile 26th, 2019|storie|

Juliette è una donna straordinaria. Dopo pochissimi mesi in Italia già parlava la nostra lingua e ne conosceva
i modi di dire. In questo breve periodo, oltre ad occuparsi con intelligenza e tenacia della sua situazione
legale, si è trovata un lavoro, un corso professionale gratuito nel settore che le interessa, degli amici.
E’ così svelta e attenta che appena uscito il famigerato Decreto Sicurezza, se l’è studiato prima degli operatori di settore! Si è anche iscritta a scuola guida, superando per ora la prova teorica, perché vuole garantirsi il massimo dell’autonomia possibile.

Quando l’ho conosciuta ho pensato subito che sarebbe stata l’amica ideale per Francesca e mi sono affrettata a farle incontrare. Ecco, tra le due oggi credo ci sia quella che possiamo definire una bella amicizia al femminile, fatta di complicità, solidarietà e spensieratezza. Poi è successa una cosa molto carina, che mi va di raccontarvi.

Avvicinandosi il compleanno di Francesca, abbiamo scoperto che lei e Juliette sono nate ad un giorno di distanza l’una dall’altra: non era destino che si incontrassero? Il giorno del suo compleanno Francesca ha organizzato una bellissima festa in campagna. Siamo andate insieme io e Juliette e ci siamo portate il pigiama per rimanere a dormire lì con Francesca ed altri amici. La giornata del sabato è stata divertente, con cibo buonissimo, musica e un sacco di risate. Parlando con Juliette di compleanni e festeggiamenti, abbiamo però scoperto che lei non aveva mai festeggiato il suo compleanno, perché nella sua famiglia non si è mai data particolare attenzione a questa ricorrenza. Quindi Juliette non aveva mai spento delle candeline su una torta, mai espresso un desiderio spegnendo quelle candeline e tanto meno ricevuto regali per il giorno della sua nascita. Dovevamo assolutamente rimediare!

Il giorno dopo, giorno del compleanno di Juliette, abbiamo aspettato di pranzare e all’ora del caffè Juliette ha trovato dolci, candeline da soffiare, regalini vari e tantissima emozione per lei e per tutti noi che ormai le vogliamo un gran bene. Il week end è finito con un lento e rilassato rientro a Roma, ma il giorno dopo abbiamo scoperto che la stessa sera Juliette ha ricevuto un’altra torta, altre candeline, altri regali. Insomma, direi che non potrà che essere un anno meraviglioso per la nostra super Juliette, iniziato con due feste in un giorno solo! Ma anche per la nostra Francesca e per me, che in un solo compleanno abbiamo trovato il senso di un legame profondo e di una amicizia nuova.

(EriKa – tutor ALI)